ARTICOLI

Senti chi parla!

Macron, il Napoleone de noantri che dichiara guerra agli "egoismi nazionali" (degli altri)

di Carlo Mascio
| 18 Aprile 2018

Ascoltando l'accorato discorso del Presidente francese al Parlamento Europeo, forse a più di qualcuno gli sarà venuto spontaneo esclamare: "senti chi parla di “egoismi nazionali!”. 

Bardonecchia e dintorni...

Ma quale Renzi! Sui migranti ora Macron insegue la Le Pen

di Carlo Mascio
| 04 Aprile 2018

I fatti di Bardonecchia (e non solo) sembrano dimostrare che Macron si sia guardato bene dal riprendere la politica renziana sui migranti e invece stia facendo addirittura le veci della Le Pen. 

Non è una novità

Macerata, quando fa comodo nascondere tutto dietro al "pericolo fascista"

di Assuntina Morresi
| 12 Febbraio 2018

Invece di aprire gli occhi e cominciare a guardare il fiume di droga che invade le nostre città e avvelena tanti giovani, il fallimento totale della cosiddetta “accoglienza” degli immigrati, l'esigenza di sicurezza minima da parte dei cittadini, che si fa? Una manifestazione contro il fascismo!

Giorno di Festa

Allarme, son neofascisti! (firmato Delrio)

di Lodovico Festa
| 09 Febbraio 2018

Delrio su Repubblica avverte: “Siamo alle soglie di una stagione neofascista”. E alla fine, tra la confusione delle opinioni che non si addice ad un grande giornale, si scopre che l’unico filo di coerenza editoriale consiste nel dire che Matteo Salvini è il vero neofascista. 

Giorno di Festa

Toh, guarda chi si rivede: Prodi e la (riesumata) sinistra Dc

di Lodovico Festa
| 06 Febbraio 2018

Prodi, De Mita, Franceschini: una tendenza rifiorita che è l’esemplificazione perfetta dell’effetto di quando “le mort saisit le vif”, il morto afferra il vivo.

Da Pamela a Luca

Tra droga e immigrazione, da Macerata uno spaccato di un'Italia lacerata e in crisi

di Carlo Giovanardi
| 04 Febbraio 2018

Una cosa soltanto è fuori discussione: la politica della sinistra nei confronti del problema dell’emigrazione è stata fallimentare per il passato e lo sarà ancora di più per il futuro se non compare nessuna consapevolezza degli errori commessi. 

Gerusalemme capitale

"Eurabia" schierata contro Trump e Israele

di Eugenio Capozzi
| 25 Dicembre 2017

Non viene detto esplicitamente, ma è chiaro a chiunque voglia vedere dietro le posizioni supinamente anti-israeliane ostentate oggi dai governi europei contro la decisione di Trump su Gerusalemme: si sta ormai realizzando la profezia di Oriana Fallaci sulla nascita dell'"Eurabia", un continente che sta perdendo la propria identità e i propri principi di umanesimo ebraico-cristiano e illuministico in nome della più relativistica secolarizzazione, ma al contempo è sempre più potentemente infiltrato dall'islamismo.

Strada alternativa

Se la soluzione all'immigrazione clandestina arriva dal Senegal (e non dall'Europa)

di Alessandro Cornali
| 27 Novembre 2017

Il presidente del Senegal Macky Sall di fermare l’immigrazione illegale in Africa: non quella verso l'Europa ma al suo interno, contrastando gli spostamenti illegali tra gli Stati. 

Giorno di Festa

Protezionismo, taglio delle tasse e severa politica sull’immigrazione. Trump? No, Macron

di Lodovico Festa
| 06 Novembre 2017

Anne-Sylvaine Chassany sul  Financial Times del 25 ottobre racconta di un presidente che vuole negoziare maggiori protezioni per il commercio e il lavoro nazionali, inoltre propone un forte taglio delle tasse e una politica severa sull’immigrazione. Ma non è Trump...

Spunta l'appello dei professori universitari

Lo ius soli e la sinistra, alla fiera del politicamente corretto

di Eugenio Capozzi
| 09 Ottobre 2017

Cosa deve significare la cittadinanza nazionale in un paese occidentale nell'epoca della globalizzazione? Cosa significa "essere italiani"? 

Svolta o crisi?

Tra pasticci e giravolte, la fretta dei 5 Stelle di diventare "forza di governo"

di Bernardino Ferrero
| 13 Settembre 2017

Ormai è sempre più chiaro: il M5S è ad un punto di svolta. Le elezioni politiche si avvicinano e all’interno del Movimento si fa largo, anche con una certa fretta, la necessità di accreditarsi agli occhi di tutti come “forza di governo” (dire partito sarebbe un po’ troppo). Ma per fare questo bisogna uscire dall’immagine del “movimento di protesta”. Ed è qui che arrivano i problemi. 

Questione di prospettiva

E Minniti diventa popolare ribaltando le politiche di Renzi

di Carlo Mascio
| 09 Settembre 2017

Inutile negare: l’uomo del momento, la figura chiave tra i membri del governo (e non solo) non è il premier Paolo Gentiloni, bensì il ministro dell’Interno Marco Minniti. Non è un mistero infatti che Minniti in questi mesi ha lentamente conquistato spazio sulla scena pubblica. Motivo? La popolarità del ministro dell'Interno deriva praticamente dall’aver sconfessato e ribaltato le politiche fallimentari portate avanti dal Governo Renzi soprattutto sul fronte immigrazione. 

Arrestati 2 congolesi e 2 marocchini

Rimini: il capo della gang di stupratori aveva chiesto asilo in Italia

di Elena de Giorgio
| 06 Settembre 2017

Sono stati assicurati alla giustizia i quattro stupratori di Rimini. Si tratta di due congolesi e di due fratelli marocchini. 

Vertice a Parigi

E ditelo che sui migranti aveva ragione la destra!

di Bernardino Ferrero
| 30 Agosto 2017

Per capire come mai questa volta l’Italia al vertice di Parigi sull’immigrazione sembra aver strappato qualche risultato, bisogna stabilire un prima e un dopo.

Gli scontri a Roma

Sull'immigrazione l'Italia paga una politica dell'accoglienza indiscriminata

di Carlo Giovanardi
| 28 Agosto 2017

Dopo gli scontri di Piazza Indipendenza a Roma che ha visto contrapposti da una parte emigranti richiedenti asilo, prevalentemente somali ed eritrei, e dall'altra parte la polizia di Stato, ho aggiornato le mie conoscenze sulla situazione attuale in Etiopia ed Eritrea.

Documento di IDEA su cittadinanza e immigrazione

Ius soli, Gaetano Quagliariello: "legge in discussione si fonda su ideologia astratta"

di Redazione
| 25 Agosto 2017

Nel dibattito devono prevalere diritto all'identità e cittadinanza intesa come libera e consapevole adesione alla comunità

Gratteri: contatti fra Ong e scafisti

Immigrazione: il Centrosinistra che copia il Centrodestra combina solo guai

di Bernardino Ferrero
| 10 Agosto 2017

Secondo il codice di condotta per le Ong, le Organizzazioni non governative che si rifiutano di sottoscrivere il documento voluto dal governo italiano non sono autorizzate a sbarcare nei nostri porti i migranti.

Scontro Minniti-Delrio, interviene Mattarella. Ma al governo manca una cabina di regia sull'immigrazione

di Elena de Giorgio
| 08 Agosto 2017

Dunque non era una semplice polemica domenicale quella tra i ministri Minniti e Delrio sul codice di comportamento delle Ong. 

Il terrorismo islamico in Africa

In Nigeria Boko Haram fa scempio di chiese, donne e bambini

di Lorenza Formicola
| 04 Agosto 2017

Da una parte la corruzione endemica e l'incapacità di governo delle classi dirigenti locali, dall'altra l'islam tengono la Nigeria nella povertà e nel terrore. Ma sono soprattutto le donne le vittime della furia islamica.

 

Immigrati: porti aperti alle Ong 'ribelli'

di Roberto Santoro
| 03 Agosto 2017

Due Ong impegnate nelle operazioni umanitarie nel Mediterraneo sulla cosiddetta "rotta di Lampedusa" hanno rifiutato di sottoscrivere il "codice di condotta" per i salvataggi dei migranti in mare, voluto dal governo italiano.