ARTICOLI

Il "nuovo" Pd

Migranti, aborto ed eutanasia: ecco la road map del partito radicale di massa di Zingaretti

di Francesco Boezi
| 12 Marzo 2019

Zingaretti, più che il segretario del Partito Democratico, rischia di passare alle cronache, speriamo non alla storia, come il consacratore del radicale di massa. 

Papale papale

La vittoria di Zingaretti archivia il partito di Bergoglio

di Idefix
| 08 Marzo 2019

La vittoria trionfale di Nicola Zingaretti alle primarie Dem ha infatti archiviato anche il gran lavorìo per la nascita di un “partito dei cattolici” di stretta osservanza social-dossettiana. 

Centrodestra e...oltre: parla Quagliariello

"A destra, ancora quanta vita c'è!"

di Intervista di Davide Mercurio
| 08 Dicembre 2018

“A me interessa un’altra cosa: una forza che si collochi senza esitazioni a destra, e per un assoluto bisogno di chiarezza ometto volutamente di riferirmi al ‘centro’. Una forza che abbia a cuore i princìpi della tradizione cristiana, la libertà della persona, un’economia di mercato attenta ai temi della solidarietà. Per quest’area c’è uno spazio elettorale, anche se bisogna compiere un grande sforzo per definirne i confini e la proposta. Sono pronto a lavorare con chiunque si prefigga questo stesso obiettivo”.

Operazione "Opposizione credibile" in alto mare

Intanto nel Pd è caciara (altro che pop corn!)

di Carlo Mascio
| 26 Maggio 2018

Il Pd non si riesce a ricompattare nemmeno stando all’opposizione. Anche grazie a Renzi che ha abbandonato la "stagione del silenzio" prima ancora di iniziarla. Ma così facendo rischia di fare un assist al duo Di Maio-Salvini.  

Mission impossible

I Dem (renziani) già puntano sulla nostalgia: "Ci rimpiangeranno!". Ma non funziona

di Carlo Mascio
| 16 Maggio 2018

Il debito pubblico sale, aumentano le persone in povertà assoluta e i giovani precari, siamo ultimi in Europa per crescita. Cosa c'è da rimpiangere? 

Già divisi all'opposizione

Il Pd si spacca pure sui pop corn

di Bernardino Ferrero
| 12 Maggio 2018

Matteo Renzi commentando il futuro esecutivo giallo-verde, avrebbe detto: "Ora tocca a loro e pop-corn per tutti!". E nel Pd è bufera. 

In corsa per la segreteria Dem

Zingaretti, se basta un'anatra zoppa per prendersi il Pd

di Bernardino Ferrero
| 07 Maggio 2018

Tanto, per la situazione interna di Dem, ora come ora anche una non vittoria equivale ad un trionfo…

Paraocchi

Qualcuno dica ai Dem che l' "effetto Macron" è già finito

di Bernardino Ferrero
| 05 Maggio 2018

L’effetto Macron, almeno in Francia, è già finito. Ma per i piddini il bell'Emmanuel sarà il vero "argine ai populismi".

Giorno di Festa

Italia, basta inchinarsi sempre ai sistemi di influenza internazionali!

di Lodovico Festa
| 04 Maggio 2018

Alcune condizioni consentirebbero all’Italia di recuperare una sovranità nazionale simile a quella di cui godono le altri grandi nazioni europee, a patto di non inchinarsi al primo veto che si incontra.

Solita musica

Direzione Pd: Renzi torna Renzi (e Martina resta Martina)

di Carlo Mascio
| 04 Maggio 2018

La Direzione Dem in sostanza si è chiusa così com’era iniziata: qui comanda solo Renzi. E fin quando sarà così, il Pd non avrà vita facile. 

Giorno di Festa

Coerenza renziana: divide et impera ma continua a dire: "Sono per l'unità del Pd"

di Lodovico Festa
| 03 Maggio 2018

 Sono per l’unità del partito” dice il buon Matteo. Questo conferma come il maggior protagonista del Pd negli ultimi anni sia una sorta di Gargamella che vuole imporre il suo dominio sui poveri puffi. 

Forma di governo

Proponiamo il presidenzialismo e vediamo chi ci sta

di Gaetano Quagliariello
| 02 Maggio 2018

L'unica possibilità perché il nostro Paese si avvii ad essere una democrazia compiuta è mettere mano alla forma di governo, cosa di cui l'Italia ha disperatamente bisogno e che la riforma Renzi-Boschi non contemplava affatto. 

Giorno di Festa

Se Macron è il Maurizio Martina dell'Occidente

di Lodovico Festa
| 02 Maggio 2018

E pensare che Matteo Renzi vorrebbe essere come il bell'Emmanuel. 

#MartinaStaiSereno?

Caos Pd, lo #StaiSereno style di Renzi colpisce ancora

di Carlo Mascio
| 30 Aprile 2018

“Intesa di governo con M5S? Deciderà la Direzione. Ma per me è no, chi ha perso non può governare” dice Renzi. Della serie: #MartinaStaiSereno la Direzione sono io e ho già deciso: il governo con i 5 Stelle non s’ha da fare.

Giorno di Festa

M5S-Pd, Renzi sa bene qual è il destino degli "Alfano"

di Lodovico Festa
| 30 Aprile 2018

Non è probabile che dopo tutti i pasticci combinati il genietto di Rignano abbia un futuro, ma alfanizzandosi non lo ha sicuramente.

Tasse e patrimonio

Renzi prova a risorgere ma il Fmi lo sotterra di nuovo: debito alle stelle e crescita zero!

di Carlo Mascio
| 20 Aprile 2018

L'invito dell’Fmi è sempre lo stesso: mettete una tassa sul patrimonio. Ma questa, checché ne dica anche una parte della sinistra che in tempi non sospetti aveva provato ad introdurla, di fatto c’è già: tutte le tasse che gli italiani devono già pagare su case e immobili non valgono forse una patrimoniale? 

Giorno di Festa

Se per Macron l'Italia è una pura espressione geografica

di Lodovico Festa
| 06 Aprile 2018

Perché è difficile capire certi comportamenti  di settori dello Stato francese sotto Emmanuel Macron? 

Bardonecchia e dintorni...

Ma quale Renzi! Sui migranti ora Macron insegue la Le Pen

di Carlo Mascio
| 04 Aprile 2018

I fatti di Bardonecchia (e non solo) sembrano dimostrare che Macron si sia guardato bene dal riprendere la politica renziana sui migranti e invece stia facendo addirittura le veci della Le Pen. 

Giorno di Festa

Il Pd, il dubbio "governo sì - governo no" e le promesse da marinaio del bulletto di Rignano

di Lodovico Festa
| 30 Marzo 2018

Aveva promesso: "Sto zitto per due anni". Ma intanto Matteo continua a dettare legge. E ora l’insofferenza di articolati settori Pd per le nuove arroganze renziste è alle stelle. 

Giorno di Festa

Toh! Ora è proprio la Germania a destabilizzare l'Ue

di Lodovico Festa
| 19 Marzo 2018

Dopo il voto di fiducia del Bundestag, si è diffusa un’atmosfera di sospetto sulla tenuta del governo di Berlino appena formato.