ARTICOLI

Il blog del direttore

La vittoria repubblicana alle mid term può trasformarsi in un boomerang

di Giancarlo Loquenzi
| 04 Novembre 2010

Il repubblicani vittoriosi al Mid-Term sono senza un leader riconosciuto, condizionati dal successo di quella strana creatura politica che sono i Tea Party e con due anni davanti per inventarsi un nuovo mestiere da opposizione che governa.  Che la vittoria repubblicana sia - come scrive David Frum - la premessa per il fallimento? (tratto da il Tempo)

Il blog del direttore

Dopo due anni di Obama l'America sta peggio di prima e gli elettori lo sanno

di Giancarlo Loquenzi
| 03 Novembre 2010

A parlare della presidenza di Obama sono prima di tutto i numeri. E i numeri raccontano uno dei più rapidi passaggi dalla speranza alla delusione che la storia dei presidenti Usa ricordi. Doveva essere un capitolo memorabile della storia, una svolta epocale, una vicenda da tutti record. E invece è incredibile quanto gli americani sembrino avere fretta di dimenticarlo. (tratto da il Tempo)

Tea Party - Cronache del mondo conservatore

Qui a Washington ho capito una cosa: il Tea Party è una vera rivoluzione

di Marco Respinti
| 29 Ottobre 2010

In un tardo pomeriggio di sole calante qui a Wasghinton ho capito finalmente una cosa: l’onda dei “Tea Party” è il fenomeno più colossale e significativo della vita politica statunitense degli ultimi decenni. Lo pensavo, l’ho scritto, l’ho ribadito, ma il sospetto che si trattasse della percezione viziata di un osservatore lontano ed esterno, maturata solo su studio e letture, è sempre stato presente. Ma ne ho trovato conferma in questo mio viaggio americano.

L'uomo di Washington

Umano, troppo umano. Obama non è quel superman che pensavamo

di Marco Respinti
| 06 Agosto 2010

Sembrava che Obama non fosse solo un uomo, solo un presidente. Doveva essere un supereroe destinato dagli astri a nascere nel tempo propizio per rifare questo mondaccio cane sbagliato sin dall’inizio. Su di lui si addensavano gli sguardi della Storia e si condensavano le forze dell’universo, lui era il fine e la fine della storia. Finché non ha iniziato a governare. Da oggi, per due settimane, pubblicheremo una serie di ritratti inediti sui Presidenti che decidono le sorti del mondo.

Agenda America

Obama ha una fifa blu dei sondaggi e delle prossime elezioni di mid-term

di Bernardino Cerri
| 14 Luglio 2010

Dalla riforma di Wall Street alla questione dell'immigrazione, il Presidente Obama procede nella sua agenda di governo. Ma alla Casa Bianca tira una brutta aria e, se i democratici dovessero perdere le elezioni di medio termine, sarebbe la fine del suo piano per cambiare l'America. Così l'Amministrazione è passata all'offensiva, usando le armi dell'ironia e del sarcasmo per ridimensionare i Repubblicani.