ARTICOLI

Quel che resta di una Rivoluzione

I militari egiziani processano i blogger e aprono a Teheran

di Soaud Sbai
| 13 Aprile 2011

Liberati i sospetti del massacro dei copti di Alessandria e incarcerato invece il giovane blogger Nabil Sanad, che si era permesso di dire che “esercito e popolo non sono mai stati in sintonia”. Ripresi anche i colloqui diplomatici fra Iran ed Egitto. Queste le ultime da Piazza da Tahrir.

Berlusconi: "E' un tormento"

Afghanistan, un alpino italiano ucciso e 4 feriti nell'esplosione di un ordigno

di Roberto Cantona
| 28 Febbraio 2011

Un militare italiano appartenente al quinto reggimento alpini, il Tenente Massimo Ranzani, è morto e altri 4 sono rimasti feriti nello scoppio di un ordigno che ha fatto saltare in aria il mezzo blindato Lince su cui i 5 si trovavano. L’attentato è avvenuto 25 chilometri a Nord di Shindand, nell'ovest dell'Afghanistan. L'attentato  si è verificato mentre la pattuglia rientrava da un'operazione di assistenza medica alla popolazione locale.

Eroici aviatori italiani

Le storie incrociate di Buscaglia e Faggioni

di Giovanni Marizza
| 19 Febbraio 2011

Due vite parallele: entrambi nati nel 1915, ambedue assi dell’aviazione lungamente vittoriosi e poi abbattuti, entrambi decorati con la massima ricompensa al valor militare, entrambi affondatori di centomila tonnellate di naviglio nemico. Parliamo di Carlo Emanuele Buscaglia e Carlo Faggioni.

El Baradei: "sei mesi troppo pochi per votare"

Il vecchio Egitto del golpe militare e il nuovo della rivoluzione liberale

di Roberto Santoro
| 14 Febbraio 2011

Benvenuti a tutti coloro che ritenevano impossibile una rivoluzione democratica nell'islam. Benvenuti nel club della libertà, che a quanto pare non è fatto solo da un ristretto gruppo di consiglieri della Casa Bianca assetati di sangue.

Suleiman apre all'opposizione

In Egitto per troppo tempo abbiamo scambiato la repressione per 'stabilità'

di Roberto Santoro
| 07 Febbraio 2011

I generali possono contenere l'avanzata dei Fratelli Musulmani e dare alle forze democratiche e secolari il tempo di organizzarsi prima delle elezioni. Ma per troppo tempo in Egitto non c’è stata la certezza del diritto né il rispetto delle libertà individuali.

Gli errori americani e il ruolo dei carabinieri

Afghanistan, le forze di sicurezza ancora non sparano da sole

di Matteo Gualdi
| 15 Maggio 2010

Dopo aver speso 6 miliardi di dollari e otto anni di addestramento, le forze di sicurezza afghane non sono ancora in grado di svolgere la loro funzione senza il sostegno alleato. Colpa di Kabul? Non solo: responsabilità rilevanti vanno ricercate anche nelle scelte operate da Washington.

Il controllo sull'esercito e la magistratura

Erdogan se la prende con i militari ma dimentica l'integralismo islamico

di Gabriele Cazzulini
| 24 Febbraio 2010

Erdogan attacca il bastione del potere secolare turco, i militari. Il governo diffonde le prove di un tentato colpo di stato tramato anni fa, arrestando un buon numero di generali. Nel frattempo la magistratura denuncia il pericolo del revival religioso fondamentalista, che però non sembra scuotere con la stessa determinazione il premier.

Il presidente Zelaya in esilio

Quello in Honduras era un golpe annunciato e preparato dai militari

di Angelo D'Addesio
| 29 Giugno 2009

Ieri il presidente dell'Honduras Manuel Zelaya è stato prelevato dalla Casa Presidencial e imbarcato in esilio su un aereo per il Costa Rica. Roberto Micheletti, del Pardido Liberal, ha già giurato come nuovo presidente. Un'operazione messa in atto con la complicità e l'appoggio dell'esercito. Intanto Chavez e Fidel Castro denunciano il putsch mentre si riunisce il Consiglio di Sicurezza dell'Onu.