ARTICOLI

Unioni civili

Figli a coppie omosessuali? Le contraddizioni di Pizzarotti

di Bernardino Ferrero
| 07 Gennaio 2019

Il sindaco non si è limitato a difendere la sua scelta, ma ha polemizzato duramente con il vescovo di Parma monsignor Solmi, che ha difeso la concezione cristiana della famiglia in occasione del Natale. 

Tutte le news

Germania, Merkel apre ai matrimoni omosessuali

di Redazione
| 28 Giugno 2017

La Cancelliera Angela Merkel per la prima volta ha aperto all'ipotesi di una legge che permetta le nozze gay in Germania, in vista di una futura coalizione dopo le elezioni.

I numeri della legge

Unioni civili: ma agli omosessuali interessa davvero il "capolavoro" di Renzi e Alfano?

di Assuntina Morresi
| 08 Maggio 2017

Un fiasco annunciato, la legge sulle unioni civili, nonostante la patetica difesa che ne fa il Ministro della Famiglia (sic!) Costa, che la definisce il “capolavoro di Renzi e Alfano”. Sono solo 2800 le coppie omosessuali che l’hanno utilizzata “sposandosi”, come oramai scrivono beatamente tutti i giornali.

Tutte le news

Adozione gay, Giovanardi (Idea): ennesimo scardinamento legge e diritti bambini

di Redazione
| 09 Marzo 2017

"Ennesima prevaricazione di un Tribunale rispetto ai nostri valori costituzionali".

Milo Yiannopoulos e il politicamente corretto

Ma Hillary è malata o inadeguata?

di Lorenza Formicola
| 13 Settembre 2016

Tra gaffe, rivelazioni e ipotesi di malattia la Clinton rischia la sostituzione.

Tutte le news

Gay pride 2016, Giovanardi, Gracis e Santini: Gli organizzatori chiedano scusa

di Redazione
| 28 Giugno 2016

Gli organizzatori e gli sponsor del ‘Gay pride Cagliari2016’ chiedano scusa per l'orribile spot promozionale diffuso per l'occasione. E’ quanto richiesto in un comunicato congiunto da Carlo Giovanardi, Alessandra Gracis e Alessandro Santini.

Utero in affitto

Il tribunale di Bangkok e le madri senza diritti

di Lorenza Formicola
| 28 Aprile 2016

Una donna thailandese si era rifiutata di affidare la figlia messa al mondo con la pratica dell'utero in affitto, dopo aver scoperto che l'affidamento era previsto a una coppia omosessuale. Il tribunale di Bangkok ieri ha messo fine al caso: togliendole la figlia.

Numeri al lotto

Numeri in libertà sull'utero in affitto per i gay

di Assuntina Morresi
| 15 Febbraio 2016

Per cercare di “buttarla in caciara”, i sostenitori della stepchild adoption nella legge Cirinnà continuano a ripetere che a ricorrere all’utero in affitto sono in maggioranza coppie eterosessuali. Ma è una fesseria.

Adozioni e nozze gay

Se il Berlusconi modello Pascale cede al politicamente corretto

di Edmond Dantès
| 02 Luglio 2014

E così, facendosi spazio tra mugugni e mal di pancia interni, il Berlusconi modello Pascale spiazza big e peones azzurri diramando una nota ufficiale: «Quella per i diritti civili omosessuali è una battaglia che in un Paese davvero moderno e democratico dovrebbe essere un impegno di tutti...».

#BenedettaRoma

Marino al Roma Pride: si può ancora criticare l'agenda gay?

di Joe Galt
| 08 Giugno 2014

La notizia non è tanto che c'è il Roma Pride e che il sindaco Ignazio Marino sfila alla testa del chiassoso, disinibito, e a volte anche osceno (nel senso della nudità esibita) corteo omosessuale. Se mai la notizia è: si può ancora criticare il gay pride?

Nel 2007 il segretario sosteneva il Family Day

Renzi sulle unioni civili, opportunismo o memoria corta

di Elena de Giorgio
| 04 Gennaio 2014

Matteo Renzi propone di inserire nel patto di coalizione 2013 "un capitolo sui diritti civili'' che regoli, tra le altre cose, le unioni civili tra persone dello stesso sesso. A rispondere al segretario del Pd è il vicepremier Angelino Alfano che in una intervista al Tg2 spiega: "Non si può pensare alle unioni civili senza pensare prima alle famiglie". Per il Nuovo Centrodestra parlano anche Maurizio Sacconi ed Eugenia Roccella.

Dopo la sentenza della Corte di Strasburgo

La dittatura dei diritti è il nuovo totalitarismo

di Eugenio Capozzi
| 19 Febbraio 2013

Per quasi duecento anni, nel lessico del liberalismo con l‘espressione "diritti civili" si erano indicati il diritto di parola e di associazione, la libertà religiosa, la protezione degli individui contro la repressione poliziesca e giudiziaria, e simili. Dagli anni Settanta del secolo scorso, gradualmente il radicalismo emergente ha imposto l'applicazione di quella dizione alle pretese di liberalizzare divorzio, aborto, eutanasia e altre espressioni dell'autodeterminazione "assoluta". Fino al punto che oggi quasi automaticamente quando nel dibattito politico si parla di "diritti civili" ci si riferisce a questi temi.

Dopo i casi di Firenze, Venezia, Trento e Ferrara

Matrimoni omosex, la Consulta rimanda la discussione e Bersani delude i gay

di Fabrizia B. Maggi
| 24 Marzo 2010

La Corte costituzionale ha rimandato a sorpresa la discussione sulla questione dei matrimoni gay a dopo Pasqua, probabilmente al 12 aprile, una volta che la campagna elettorale sarà finita e le urne saranno ormai chiuse.

Mulini a vento

Il no ai matrimoni gay è perfettamente laico, liberale e (perfino) libertario

di Antonio Mambrino
| 21 Gennaio 2010

Il nodo sottostante la tutela delle coppie di fatto è quello delle coppie omosessuali, alle cui non è consentito l’accesso al matrimonio e potrebbero pertanto avere necessità di una tutela da parte dell’ordinamento. Ma prima di richiamare la tutela della libertà occorre verificare se anche per le coppie gay ricorrano alcune delle ragioni che giustificano l’istituto matrimoniale.

Dai Dico ai Cus. Sui conviventi il governo cambia strada

di Cristiana Vivenzio
| 12 Luglio 2007

Si chiamano Contratti di unione solidale e rappresentano la scorciatoia trovata dal governo per regolamentare le convivenze civili. Dopo il Family day nessuno all’interno della maggioranza ha più avuto il coraggio di ritornare sulla questione Dico. Ma proprio oggi Cesare Salvi, presidente della commissione Giustizia del Senato, ha tirato fuori dal cilindro l’evoluzione quanto più bipartisan possibile – almeno così sperano all’interno della maggioranza – dei Dico: i Cus.

Liberali cattivi o cattivi liberali?

di Dino Cofrancesco
| 25 Maggio 2007

I dico, i pacs, i matrimoni tra persone dello stesso sesso vanno considerati come provvedimenti legislativi ai quali si ha un diritto assoluto--indipendentemente dalle disposizioni dei partiti e dei loro elettori-- in quanto fondato sulla libertà e la dignità della persona che non deve rendere conto a nessuno del suo stile di vita  o della sua privacy? Oppure quei nuovi istituti che si vogliono fare entrare nei nostri codici hanno bisogno (de jure e de facto), dell’accordo ‘politico’ dal momento che, come tutti i rapporti sociali, che chiedono la protezione giuridica, comportano prestazioni obbligatorie da parte della collettività?

Il suicidio di Matteo in pasto ai progressisti

di Raffaele Iannuzzi
| 10 Aprile 2007

Una volta c’era il manuale delle giovani marmotte, oggi c’è il manuale delle giovani (e meno giovani) progressiste. Neanche di fronte al mistero tragico del suicidio di un sedicenne si riesce a tacere oppure ad avanzare delle domande finalmente un po’ imbarazzanti per il corteo di vecchie e vecchi sessantottini o settantasettini, oggi ubriachi di notorietà e gonfi di facili certezze. Certezze senza verità.