ARTICOLI

Buchi nell'acqua

Renzi, le fake-news e il complotto catto-russo-grillo-leghista

di Eugenia Roccella
| 27 Novembre 2017

Se Renzi spera di rilanciare il Pd in crisi di consensi con una campagna elettorale basata sull’allarme fake-news, magari chiamando in aiuto il sempre obamiano New York Times, farà un altro buco nell’acqua. 

Sui globe trotter della rivoluzione

Verità per Regeni, quel mondo accademico che sa ma non parla

di Roberto Santoro
| 04 Novembre 2017

Lo abbiamo scritto molto tempo fa che qualcosa non torna nel caso Regeni e che i governi italiani che hanno affrontato il caso lo hanno fatto commettendo degli errori grossolani. 

Bagarre al Senato

Legge elettorale, ma davvero la fiducia non si poteva evitare?

di Carlo Mascio
| 24 Ottobre 2017

Chi sperava in un ripensamento last minute si sbagliava di grosso: il governo ha posto la questione di fiducia su 5 dei 6 articoli del Rosatellum. E così oggi, dopo l’annuncio in Senato del ministro per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, in aula scoppia la bagarre.

Dati Istat

Se il Jobs Act funziona solo d'estate

di Carlo Mascio
| 03 Ottobre 2017

Secondo l'Istat, ad agosto la disoccupazione è calata dell 0,2% grazie all'aumento di contratti a termine che, soprattutto durante la stagione balneare, in genere registrano un trend positivo. Renzi esulta ma l'aumento dei contratti stabili promessi con il Jobs Act per ora si vede solo con il binocolo. 

Affanno Dem

Codice antimafia, l’ennesima mancetta Pd per non perdere consensi (rincorrendo i 5 Stelle)

di Bernardino Ferrero
| 29 Settembre 2017

Con il nuovo Codice Antimafia, mettendo corrotti, stalker e terroristi sullo stesso piano dei mafiosi, basterà anche una semplice accusa per far scattare il sequestro preventivo di tutti i beni. Per gli esperti produrrà solo danni, ma il Pd tira dritto pur di poter gridare "abbiamo combattuto la corruzione", continuando così l'eterna rincorsa ai 5 Stelle (che fino ad ora non ha portato bene).  

Mozione in Senato

Banche: Idea "corregge" il governo (e tutela i risparmiatori)

di Carlo Mascio
| 27 Settembre 2017

Alla fine il governo ha ceduto. Il Senato ha approvato oggi all'unanimità un provvedimento che impegna l'esecutivo a dare seguito ai punti essenziali della mozione sulle banche presentata da Idea – Popolo e Libertà: varare norme che possano punire gli amministratori responsabili dei dissesti bancari e impedire loro di continuare a far danni, e tutelare i risparmiatori truffati indipendentemente dalla banca dalla quale hanno subìto il danno. 

Paure all'italiana

Renzi forse rimpiangerà Schulz. Noi no!

di Eugenia Roccella
| 26 Settembre 2017

Oggi tutti si pongono il terribile interrogativo: che effetto avrà l’esito delle elezioni tedesche sull’Italia? E tutti rispondono: i liberali sono più duri di un kapò bonaccione come Schulz, la Merkel sarà costretta dagli alleati a concedere assai meno di prima. Per cui si fanno vaticinii su un’Italia schiacciata su fiscal compact e vincoli di bilancio che non consentiranno le tanto sospirate politiche di sviluppo. Ma quando mai gli sforamenti e le sempre esaudite richieste di “flessibilità” (reiterate da Renzi fino allo stalking molesto) hanno prodotto, negli ultimi tempi, politiche di sviluppo?

I "favorini" di Ap al Pd

Alfano il renziano

di Carlo Mascio
| 23 Settembre 2017

Dal ritardo di Ap nella designazione del proprio membro nella Commissione d'inchiesta sulle banche, alle minacce di Lupi sullo ius soli: non sarà che il fido Alfano, che solo qualche tempo fa sentenziava "mai più con Renzi", sia tornato a fare il gioco di Renzi, magari per assicurarsi qualche seggio per Ap nel prossimo Parlamento? 

Le incongruenze di Matteo

Renzi insulta la Lega ma non pensa ai risparmiatori truffati e al caso Consip

di Carlo Mascio
| 19 Settembre 2017

“Tutti i giorni la Lega fa la morale a Roma ladrona ma nessuno che dica che c'è un partito che ha rubato i soldi del contribuente", dice Renzi. Boom. 

Tra Pd e Mdp

L'eterna indecisione del "renziano" Pisapia

di Bernardino Ferrero
| 09 Settembre 2017

Da dove viene questa eterna indecisione dell’ex sindaco di Milano? La risposta probabilmente sta nel fatto che Pisapia, checché ne dicano i compagni di Mdp, è in fin dei conti un renziano nel cuore. Che, per giunta, sta recitando un ruolo non suo.

Questione di prospettiva

E Minniti diventa popolare ribaltando le politiche di Renzi

di Carlo Mascio
| 09 Settembre 2017

Inutile negare: l’uomo del momento, la figura chiave tra i membri del governo (e non solo) non è il premier Paolo Gentiloni, bensì il ministro dell’Interno Marco Minniti. Non è un mistero infatti che Minniti in questi mesi ha lentamente conquistato spazio sulla scena pubblica. Motivo? La popolarità del ministro dell'Interno deriva praticamente dall’aver sconfessato e ribaltato le politiche fallimentari portate avanti dal Governo Renzi soprattutto sul fronte immigrazione. 

Farse renziane

Renzi: "avete rubato lo dice a sua sorella" e intanto il Pd frena sulla Commissione d'inchiesta

di Carlo Mascio
| 08 Settembre 2017

“Avete rubato lo dice a sua sorella”. Matteo Renzi ha liquidato così, in modo tutt’altro che elegante, Giovanna Mazzoni, 69enne ferrarese, che alla Festa dell’Unità di Bologna ha contestato pubblicamente il decreto salva-banche varato dal suo Governo reo di essere stato la causa della perdita dei risparmi di una vita. Ma, ora come ora, al Pd di banche proprio non vogliono sentir parlare. Non a caso in Parlamento la Commissione d'inchiesta sugli istituti di credito è ferma al palo, non certo per colpa delle opposizioni.

La politica delle mancette

Il marketing elettorale di Renzi e Gentiloni: le nuove clientele

di Carlo Mascio
| 01 Settembre 2017

Ricordate come mai Renzi voleva andare al voto a settembre e, soprattutto, prima della legge di bilancio che verrà varata in autunno? Semplice: per evitare che quest’ultima, magari infarcita di nuove tasse per completare il piano di rientro del deficit imposto dall’Europa, facesse perdere ulteriormente consensi al Pd. Ma alla fine la legge di bilancio si farà. E quindi? Come fare per tentare di evitare la debacle alle elezioni? Molto semplice: continuare, anzi potenziare la politica delle mancette elettorali.  

Ischia, il terremoto e quella cultura della prevenzione che manca al governo

di Carlo Mascio
| 23 Agosto 2017

2 morti, 42 feriti e 2600 sfollati. Il bilancio del terremoto che ha colpito Ischia lo scorso 21 agosto è definitivo. C’è chi dice che poteva andare molto peggio. E se si pensa alla vicenda dei tre fratellini salvati dai vigili del fuoco a Casamicciola, il comune più colpito dal sisma, sicuramente c’è da dargli ragione. Proprio in virtù di questo viene da chiedersi: che fine ha fatto la "cultura della prevenzione", sbandierata come urgente da Renzi & Co., dato che ad un anno dal sisma in centro Italia su questo fronte è stato fatto poco o nulla? 

Il Meeting di Rimini

Ma sullo Ius soli a che gioco gioca Gentiloni?

di Carlo Mascio
| 22 Agosto 2017

Dal palco del Meeting di Rimini il premier Paolo Gentiloni ha fatto capire a chiare lettere che la legislatura arriverà alla sua scadenza naturale. Il che significa che ci sono i tempi tecnici per approvare anche lo Ius soli, rilanciato dal Presidente del Consiglio proprio davanti alla platea ciellina. Ma Renzi e renziani non sembrano sulla stessa linea del premier. 

Verso il voto/ 2

Gasparri: «Se Renzi si incaponisce con il "Consultellum", listone unico del Centrodestra»

di Intervista a Maurizio Gasparri
| 20 Agosto 2017

Si avvicinano le elezioni politiche. Il tema dei confini della coalizione di centrodestra si fa sempre più attuale. Ne parliamo con Maurizio Gasparri.

Regeni, Obama e il caos figlio delle "primavere arabe"

di Roberto Santoro
| 16 Agosto 2017

Scrive il New York Times che furono gli obamiani a dire al governo Renzi che Giulio Regeni era stato ucciso dai servizi egiziani. 

Un fantasma si aggira in Sicilia: è Alfano

di Bernardino Ferrero
| 11 Agosto 2017

Quelle in Sicilia non saranno semplici elezioni regionali: l’esito del voto nell’isola avrà una valenza nazionale rispetto alle prossime elezioni politiche.

Aria tesa in casa Dem

Ormai nel Pd è Renzi contro tutti

di Carlo Mascio
| 11 Agosto 2017

Che la partita tutta interna al Pd non si fosse conclusa con l’uscita dei bersaniani e la nascita di Mdp, lo si era capito da tempo. Ora però lo scontro interno si fa sempre più palese. Dopo il botta e risposta tra Minniti e Delrio sul codice di condotta per le Ong, c’è un altro scontro che, a fari spenti, da tempo si sta facendo largo: quello per la data sulle elezioni politiche. E anche qui la partita è sempre la stessa: Renzi vs Resto del Partito. 

I conti non tornano

La Ue: "Presto nuovi sbarchi da Libia, daremo finanziamenti a Italia". Ma lo schema 'migranti in cambio di debito' ormai è fallito

di Carlo Mascio
| 10 Agosto 2017

"Tutti sanno che sono in tanti nel Nord della Libia ad attendere un passaggio ed è molto probabile che presto ci sarà una nuova ondata di partenze”. Dopo le schermaglie interne al governo tra Minniti e Delrio, sulla questione migranti è intervenuto il commissario europeo per le migrazioni, Dimitris Avramopoulos.