ARTICOLI

Fine vita

Ines come Charlie Gard: se anche la Francia impone la morte con sentenza

di Eugenia Roccella
| 07 Gennaio 2018

Ines vive in Francia. Ha solo 14 anni, è in stato vegetativo persistente e ha i giorni contati perché anche a lei, come al piccolo Charlie Gard, vogliono staccare l’apparecchio che le consente di respirare.

Favor mortis

Il Pd sventola la bandiera dell'eutanasia

di Assuntina Morresi
| 14 Dicembre 2017

Hanno approvato la legge sul biotestamento, cioè la via italiana all’eutanasia. E’ una legge “bandiera”, voluta dairenziani e dagli ex-pd di Grasso per dimostrare di essere veramente di sinistra. 

Erode docet

Quella profezia di Ratzinger sul nuovo ordine mondiale che rifiuta la fragilità

di Benedetto delle Site
| 11 Dicembre 2017

Per Joseph Ratzinger già vent’anni fa si stava affacciando una nuova antropologia che propone delle strategie per ridurre il numero dei commensali alla tavola della felicità. E' l’impianto ideologico da cui deriva la marea montante di aborto, gender theory ed eutanasia.

Logica perversa

L'Italia è in estinzione ma il governo spinge sull'eutanasia

di Eugenio Capozzi
| 03 Dicembre 2017

Una perversa logica tiene insieme i dati sul calo demografico e l'ostinato tentativo del governo di far approvare la legge sul testamento biologico. 

Crisi sfiorata

Gentiloni: "La legislatura è finita". Meno male!

di Carlo Mascio
| 24 Novembre 2017

Sotto traccia, senza grandi titoloni né clamori, il governo ieri ha rischiato. Tanto che Gentiloni, come riporta Repubblica, era ad un passo dalle dimissioni e ora più che mai sembra non avere dubbi: “La legislatura è finita” 

La sinistra strumentalizza il Papa

Biotestamento, se passa la legge è eutanasia anche negli ospedali cattolici (senza obiezione di coscienza)

di Eugenia Roccella
| 18 Novembre 2017

E’ curioso che tanti laici si aggrappino alle parole del Papa per tentare di legittimare la legge sul biotestamento in discussione adesso al Senato. L’impressione è che certi entusiasmi per Papa Francesco siano strumentali e dettati da puro opportunismo.

Tutte le news

Charlie, Roccella: Grillo difende vita, sia coerente sulle Dat

di Redazione
| 30 Giugno 2017

La legge sul testamento biologico (Dat) in discussione al Senato consentirebbe in Italia un caso analogo a quello inglese.

Sentenze di vita o di morte

Charlie Gard, l'eutanasia e il paradosso dell'autodeterminazione

di Eugenia Roccella
| 20 Giugno 2017

Charlie Gard è ostaggio dello Stato nella liberale e civile Inghilterra, e i suoi genitori sono impotenti di fronte alle decisioni di vita e di morte che lo riguardano. Cercano gli ultimi istanti da passare con lui in attesa della Corte di Strasburbo e della sua decisione di vita o di morte.

Tutte le news

Roma, ieri in piazza con fiaccole e candele accese perché non sia spenta la vita di Charlie Gard

di Redazione
| 16 Giugno 2017

Ieri a Piazza di Porta Pia a Roma, vicino all’Ambasciata inglese, si è svolta la fiaccolata organizzata da CitizenGo per Charlie Gard, un bambino giudicato indegno di continuare a vivere. 

Tutte le news

Biotestamento: Berlusconi, non si può affidare morte a Stato

di Raffaella Cantoni
| 10 Maggio 2017

“Da cristiano credo che la vita abbia un significato e un valore sempre e comunque. Da liberale vorrei che lo Stato si fermasse sulla soglia di scelte delicate e complicatissime”.

Tutte le news

Biotestamento, protesta dei parroci: suonano le campane a morto

di Rafaella Cantoni
| 21 Aprile 2017

In Molise in sei richiamano l'attenzione contro le Dat. Don Mario: “La vita è vittima della morte”.

Tutte le news

Biotestamento, deputati cattolici: è morte per fame e sete

di Raffaella Cantoni
| 20 Aprile 2017

“Ci siamo opposti con tutte le nostre forze perché con questo testo entra nel nostro ordinamento l'eutanasia. Ma la battaglia continua al Senato dove i rapporti di forza sono diversi”.

La legge sul testamento biologico

Roccella: "Se resta così, sarà la via italiana all'eutanasia"

Intervista a Eugenia Roccella di Luca Liverani
| 20 Aprile 2017

“Se il Senato non introdurrà l’obiezione di coscienza, se non verranno tolte dalle terapie l’idratazione e l’alimentazione e cancellata la vincolatività delle Disposizioni anticipate di trattamento (Dat), questa continua a essere una legge non votabile". (Tratto da Avvenire)

Tutte le news

Biotestamento: Roccella, legge inapplicabile e di bandiera

di Raffaella Cantoni
| 20 Aprile 2017

“Si sventolano i vessilli dei diritti individuali finché sono a costo zero, puntando alla propaganda elettorale e creando false aspettative nei cittadini”.

Tutte le news

Biotestamento: Camera, approvato art.1 testo

di Raffaella Cantoni
| 19 Aprile 2017

Hanno votato a favore Pd, M5S e Mdp. Restano da esaminare e votare circa 140 emendamenti al testo.

Seguendo la stampa

Dat, obiezione di coscienza: il vuoto premeditato

di Eugenia Roccella*
| 05 Aprile 2017

Riportiamo la lettera di Eugenia Roccella ad Avvenire, in merito alla legge sul testamento biologico, in discussione in questi giorni in Parlamento.

Tutte le news

Governo: Roccella a Alfano, crisi su voucher sì ma su eutanasia no?

di Raffaella Cantoni
| 03 Aprile 2017

"Alfano ipotizza una crisi se il governo “segue troppo la Cgil”. Non lo fa sul testamento biologico, come non l’ha fatto su unioni civili e adozioni gay”.

Tutte le news

Biotestamento, Roccella: Parlamento ascolti Centro Livatino su rischio eutanasia

di Raffaella Cantoni
| 28 Marzo 2017

“Di fronte a un'analisi così allarmante chiediamoci se vogliamo realmente inserire nel nostro ordinamento questi principi; o se invece non sarebbe meglio fornire risposte adeguate alle richieste di cura dei malati”.

Tutte le news

Biotestamento, lettera 12 parlamentari: votiamo no, apre a autanasia

di Raffaella Cantoni
| 28 Marzo 2017

Così, in un intervento pubblicato dal quotidiano Avvenire, un gruppo di dodici deputati appartenenti a diversi gruppi parlamentari.

Tutte le news

Biotestamento, deputati cattolici: taglio emendamenti è ostruzionismo dall'alto

di Raffaella Cantone
| 15 Marzo 2017

"Il vero ostruzionismo lo sta facendo la presidenza della Camera. Limitare così drasticamente il numero degli emendamenti è una forzatura inaccettabile”.