ARTICOLI

Giorno di Festa

Se Junker brinda alla diffusa impotenza dell'Europa

di Lodovico Festa
| 15 Dicembre 2017

Sembra proprio che nel contesto dell'Ue più che la potenza delle proposte si debba temere la generale e diffusa impotenza di chi non analizza adeguatamente la situazione in cui sta vivendo.

Giorno di Festa

Ma il futuro dell'Europa è (ancora) l'Unione Europea?

di Lodovico Festa
| 11 Dicembre 2017

L’Unione europea ha un futuro se è europea (cioè almeno inglese e possibilmente come auspicava Charles de Gaulle anche un po’ russa) e se è occidentale cioè anche americana.

Due pesi, due misure

Il sistema bancario, la Brexit e quel rischio derivati (per ora) ignorato dalla Bce

di Giuseppe De Lucia Lumeno *
| 09 Dicembre 2017

Mentre la Banca Centrale Europea si concentra sui NPLs (Non Performing Loans), forse il campo di analisi dovrebbe essere ampliato: i derivati ancora presenti nei bilanci bancari di alcuni grandi gruppi europei possono rappresentare un pericolo rda non sottovalutare. 

Oltre la crisi?

Se il protezionismo torna d'attualità (non solo negli Usa di Trump)

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 30 Novembre 2017

Oltre agli Stati Uniti e al suo Presidente, la tentazione protezionistica sta investendo anche l’Unione Europea dove la Francia e la Germania temono sempre più la concorrenza della Cina. 

Giorno di Festa

Polonia, l'orgoglio nazionale che merita di essere valutato con pazienza

di Lodovico Festa
| 23 Novembre 2017

La questione dell’orgoglio nazionale polacco dovrebbe essere trattata con una certa consapevolezza politica e storica, senza quegli scatti burocraticamente censori, senza un’annebbiante retorica, senza demagogiche lezioncine sui diritti, insomma senza tutte quelle cadute di stile che sempre più di frequente caratterizzano l'Unione. 

Quella letterina LGBT...

L'Ema a Milano? No, non è abbastanza "gay friendly"

di Alessandro Cornali
| 22 Novembre 2017

La notizia risale al 29 agosto scorso, quando un gruppo di dipendenti dell'Agenzia europea per il farmaco appartenenti alla comunità LGBT scrisse una lettera indirizzata alle alte istituzioni europee manifestando preoccupazione per i Paesi in gara che non riconoscevano il matrimonio omosessuale. 

Giorno di Festa

Chissà se l’Unione europea potrà ritrovare un’anima

di Lodovico Festa
| 10 Novembre 2017

Gli obiettivi del secessionismo catalano possono non essere condivisi però tutta la vicenda generata da quell’indipendentismo ci parla della mancanza di un’anima dell’Unione europea. 

Giorno di Festa

Mario Draghi eroe dell’emergenza: a quando la normalità?

di Lodovico Festa
| 09 Novembre 2017

Come presidente della Bce, Mario Draghi si è prodotto in uno sforzo eroico per stabilizzare l’euro e l’economia continentale. Chi ragiona sulle prospettive future non può però pensare a una governance del sistema del credito come quella che stiamo vivendo, accettabile solo per un periodo d’emergenza. 

Dalla Gemania all'Italia

Migranti e malattie infettive, il legame c'è ma dirlo è tabù

di Lorenza Formicola
| 27 Luglio 2017

Da un po' di tempo, in Germania, è tornata la paura per tutte quelle malattie infettive che si ritenevano debellate, o a scarsissima diffusione in Occidente. 

Tutte le news

Brexit: Johnson, Londra non intende pagare una somma "estorsiva" per uscire dall'Ue

di Redazione
| 12 Luglio 2017

Boris Johnson, riferisce la stampa britannica, ha dichiarato che la Commissione europea può "stare fresca" se pensa di convincere la Gran Bretagna a pagare una somma "estorsiva" per uscire dall'Unione Europea.

L'Italia di domani

Un po' di sovranità, vi prego, per l'Italia

di Lodovico Festa
| 05 Luglio 2017

Da quando, dopo il 2011, la politica italiana è stata commissariata, il sistema di influenze internazionali è diventato praticamente inarrestabile. Dobbiamo cercare le basi di una sia pur relativa sovranità nazionale, che ci dia la possibilità di bilanciare l'asse franco-tedesco, stringendo rapporti anche con russi, americani e inglesi. Alleanza che già nel '43 si rivelò abbastanza efficace.

Dissi e mi contradissi

Ma dove vanno i 5 stelle sugli immigrati (e soprattutto dove li mettono)?

di Marco De Palma
| 27 Giugno 2017

Il 13 giugno scorso, in una lettera dai toni insolitamente duri indirizzata al prefetto di Roma, Virginia Raggi chiedeva in modo esplicito: "Basta migranti a Roma". Ma sono bastate quattro chiacchiere con il ministro Minniti per farle cambiare linea: Accogliamoli in Provincia. L'ultima giravolta grillina sulla immigrazione è servita.

Tutte le news

Gb, raggiunto accordo per governo di minoranza tra tories e Dup

di Redazione
| 26 Giugno 2017

 L'intesa, il cui testo è stato pubblicato online, è valida per i cinque anni della legislatura.

Tutte le news

Banche Venete: 'Federazione della Libertà', Padoan riferisca in Senato

di Redazione
| 23 Giugno 2017

"Ci auguriamo che ciò avvenga prima che il Parlamento venga messo ancora una volta di fronte al fatto compiuto". 

Se la birra dà alla testa

Merkel, l'Europa e la fine dell'Occidente

di Carlo Mascio
| 30 Maggio 2017

Nel nuovo scenario multipolare, Merkel è convinta che al raffreddarsi delle relazioni transatlantiche corrisponderà una nuova e forte crescita della Unione Europea. Ma da dove nasce tutta questa sicurezza?

Tutte le news

Brexit, Farage: Juncker prepotente ma con Gb non funziona

di Redazione
| 17 Maggio 2017

'Barnier chiede riscatto ridicolo, potremmo lasciare il tavolo'.

Tutte le news

Juncker a muso duro: "Parlo in francese, l'inglese perderà importanza"

di Redazione
| 05 Maggio 2017

Il presidente della Commissione risponde alle accuse di Theresa May sulla Brexit.

Giorno di Festa

L'imperatrice consulta il suo Senato

di Lodovico Festa
| 02 Maggio 2017

E' abitudine della Merkel informare il suo Parlamento delle posizioni che prenderà nei più importanti incontri europei. Rappresentazione concreta di che cosa è l’Unione sotto l’egemonia tedesca, un luogo dove solo il Bundestag discute veramente quello che poi decideranno gli altri 27 “Stati membri”.

Tutte le news

Dopo la Repubblica Ceca, anche la Danimarca è pronta a sganciarsi dall'euro

di Redazione
| 13 Aprile 2017

La Danimarca sarebbe proprio il prossimo candidato a sganciarsi dal peg, in pratica una fascia di oscillazione oltre il quale la propria valuta non può muoversi. 

Tutte le news

Ennesimo schiaffo all’Ue: la Repubblica Ceca si sgancia dall’euro

di Marco Ricciardi
| 10 Aprile 2017

La Banca Nazionale ha deciso di sganciare la valuta nazionale dalla moneta unica per evitare di prosciugare le riserve